Archivi autore: Avv. Rosa De Caria

Il Testamento ritrovato prevale sulla successione legittima

di | 19/10/2019

La Corte di Cassazione (Sentenza n. 24184 del 27-09-19) nel ribaltare la decisione della Corte d’Appello di Catania ha reiterato la prevalenza della successione testamentaria sulla successione legittima. Nel caso di specie, il Tribunale di Catania procede alla divisione dei beni ereditari tra fratello e sorella coeredi. La sorella appella la sentenza, rilevando come una… Leggi tutto »

Ancora pochi testamenti in Italia: i dati del Registro Generale dei Testamenti del Ministero della Giustizia.

di | 17/10/2019

A In Italia nel 2017 su un totale di 615.261 decessi sono stati pubblicati 80.755 testamenti pari al 13,13%. La pubblicazione del testamento è il procedimento a cura del notaio, a seguito del quale il testamento olografo e quello segreto diventano eseguibili: in pratica più̀ di una successione mortiscausa ogni sette avviene con testamento. Nel nostro… Leggi tutto »

Stalking: confermato il carcere anche se la vittima vuole riprendere la relazione

di | 15/10/2019

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 36307/2019 ha precisato che la presunta volontà della vittima di un reato di stalking di riprendere la relazione con il suo persecutore, non fa venire meno l’esigenza cautelare, consistente nel caso di specie nella custodia carceraria. Il provvedimento della Suprema Corte è spunto di riflessione sulla sussistenza delle esigenze cautelari nei casi di reati… Leggi tutto »

L’Autorità Giudiziaria dello Stato di residenza abituale del minore ha giurisdizione sulle domande inerenti la responsabilità genitoriale.

di | 12/10/2019

E’ quanto stabilito dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite (Ordinanza 24608 del 2/10/2019) che ha respinto il ricorso di un uomo il quale, al fine di ottenere l’affidamento in via esclusiva della figlia nata in Grecia, dove vive dalla nascita, chiedeva di affermare la giurisdizione del giudice italiano in quanto la bambina, cittadina italiana,… Leggi tutto »

Reversibilità alla prima moglie anche se l’assegno di divorzio è riconosciuto dopo il decesso

di | 10/10/2019

La prima moglie ha diritto alla pensione di reversibilità anche se la sentenza che le riconosce l’assegno divorzile giunge dopo il decesso dell’ex e non è ancora passata in giudicato. Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, prima sezione civile, nella sentenza n. 24041 del 26 settembre 2019. Il caso era relativo ad una… Leggi tutto »

La Suprema Corte ribadisce il diritto al mantenimento per la moglie che nel corso del lungo rapporto coniugale si è dedicata interamente al menage familiare

di | 08/10/2019

La Corte di Cassazione, Sezione VI Civile, con l’ordinanza 23283/19 del 18 settembre 2019, ha dichiarato inammissibile il ricorso di un imprenditore relativo all’assegno di mantenimento di duemila euro al mese a favore della ex-moglie. A nulla sono valse le ragioni proposte dal ricorrente che lamentava come la Corte d’Appello avesse determinato l’assegno di mantenimento,… Leggi tutto »

Dal BillionaireReport 2018 prodotti da UBS e PWC interessanti spunti di riflessone sul tema del passaggio generazionale.

di | 28/09/2019

Nei prossimi due decenni UBS e PWC prevedono il passaggio di 3,4 trilioni di dollari, quasi il 40% dell’attuale ricchezza miliardaria totale. Nel solo 2017, 44 eredi hanno ereditato più di un miliardo di dollari ciascuno per un totale di 189 miliardi di USD (56% Americhe, 28% EMEA, 16% APAC). Riconoscendo la necessità di pianificare… Leggi tutto »

Sharenting: l’impatto sui minori delle condivisioni on-line dei genitori

di | 26/09/2019

Sono 5 milioni le fotografie scattate e condivise giornalmente sui social networks: uno spunto per riflettere sulla privacy online e i genitori che postano dei figli. Concettualmente, anche se non legalmente, i genitori sono tra chi maggiormente viola la privacy dei loro figli, lasciando impronte digitali potenzialmente dannose per questi ultimi ben prima dell’età del… Leggi tutto »

Il mantenimento del figlio maggiorenne

di | 24/09/2019

Il diritto al mantenimento da parte del figlio maggiorenne perdura fino a quando non sopraggiunga la completa indipendenza economica, pertanto l’obbligo di assistenza materiale dei genitori si protrae oltre il raggiungimento della maggiore età e cessa solo quando egli sia in grado di occuparsi autonomamente del proprio sostentamento grazie ad un lavoro adeguato alle sue… Leggi tutto »

Convivenza di fatto, trasferimento dipendente e diritto al ricongiungimento familiare

di | 21/09/2019

Accade di frequente che il lavoratore dipendente che chieda il trasferimento ad altra sede per potersi ricongiungere al proprio convivente, si veda opporre il rifiuto del datore di lavoro. Va detto subito che nel silenzio della legge Legge 76 del 20.05.2016 c.d legge Cirinnà, il fondamentale diritto all’unità della famiglia, presupposto del ricongiungimento familiare che si esprime… Leggi tutto »