SnapchatPrivacy: il problema delle storie che non spariscono.

di | 23/07/2019


Già nel 2012 Snapchataveva raggiunto oltre 10 milioni di utenti in tutto il mondo, prevalentementeteenagers. Sfortunatamente gli snapche venivano creati ogni giorno non erano così privati come l’azienda aveva promesso. Infatti anche se gli snap(storie) duravano solo 24 ore,  era consentito fare degli screenshote sul mercato erano presenti molte App che permettevano di salvare foto e video da parte di chi aveva ricevuto gli snap. Inoltre in alcune situazioni poteva anche essere trasmessa involontariamente la posizione dell’utente originante. Oggi Snapchatha oltre 2,3 milioni di utenti in Italia e il suo successo tra i più giovani continua ad essere significativo. I bug iniziali sembrerebbero corretti, ma detto questo, proteggere la privacy, specialmente di un minore, è importante e per tutelarne i diritti è opportuno, qualora dovessero insorgere problematiche, affidarsi ad un esperto legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *